Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.coralesanfaustinobrescia.it/home/plugins/system/mobilebot/mobilebot.php on line 207
Tracce

Tracce...

Scorrendo i bollettini parrocchiali dell'epoca, virtuosamente trascritti da un nostro ex corista, si percorrono, per alcuni anni, le tracce lasciate dalla corale "faustiniana" nei primi anni della sua vita.

La corale di San Faustino nasce nel 1932 per volontà di Mons. Luigi Gheda. Il suo primo maestro fu Don Giacomo Vender, entrato in parrocchia proprio nell'Agosto del 1932.

La prima traccia del nostro coro è proprio l'ingresso del suo primo maestro in parrocchia. Ecco il diario.

Marzo 1933: uno speciale plauso merita la nostra Scuola di Canto per l'esecuzione musicale (festa dei Santi Faustino e Giovita): i cari giovani e fanciulli superavano se stessi e sotto la direzione di loro maestri ci fecero gustare al mattino la magnifica Messa del Vittadini col nuovo mottetto del Maestro Fontana e, alla sera, i Vespri, parte in canto gregoriano... Così con massima soddisfazione e con  frutti di pietà fu degnamente commemorato il decennio delle indimenticabili solennità centenarie in onore dei Santi Patroni che, certo, dal cielo guardano con compiacenza i propri concittadini e ognora li benedicono e proteggono."

Maggio 1933: Affollatissima fu la Processione la sera del Venerdì santo per commemorare il IX centenario della nostra Redenzione. Un plauso speciale deve essere dato dalla nostra Scuola di Canto che ci fece gustare scelte esecuzioni musicali

Luglio 1933: Le funzioni per le SS Quarant'ore saranno ... dall'esecuzione di scelta musica della nostra Scuola di Canto

Marzo 1934: Feste Patronali: la scuola di canto ... si fece molto onolre con le esecuzioni musicali specialmente nella messa del Mo Tebaldini di grandissimo effetto

Giugno 1934: la gita della Scuola di Canto: La Domenica 29 Aprile i nostri

cantori, giovani e fanciulli, come premio delle esecuzioni musicali, in comodi torpedoni si recarono in gita a Trento dove, nella chieda di S.Maria Maggiore cantarono la Messa del mo Tebaldini fra l'ammirazione del pubbico che affollava il tempio. Dopo aver visitato i monumenti della città fecero ritorno per la via di Verona dove si soffermarono alquanto, indi giunsero la sera a brescia soddisfattissimi della giornata trascorsa in lieta compagnia.

Ottobre 1934: "Per la corale di canto: Sig. C.C. £ 100"

Novembre 1934: "22 Giovedì - S. Cecilia V. e M. Commemorazione per la Scuola di Canto"

Gennaio 1935: Bollettino: "In Famiglia": "il S. Natale attirò in chiesa grandissima folla per le solenni funzioni, in cui - come sempre - si è distinta la "Scuola di Canto" come ammirazione dei fedeli"

Febbraio 1935 Per le solenni feste patronali in Brescia - Ora 10,15 S. Messa Pontificale: per la circostanza dalla Scuola faustiniana di canto verrà eseguita, per la prima volta in Brescia, la celebre Messa di Edoardo Stehle "Salve Regina" a quattro voci dispari, col nuovo mottetto del maestro Carlo Fontana "vox de throno"

Marzo 1935: L'esecuzione perfetta della difficile Messa dello Sthele e del mottetto composto dal maestro Fontana e così pure dei vespri, attirò l'unanime e commossa ammirazione alla nostra benemerita Scuola di Canto

Maggio 1935 - Bollettino "In Famiglia": La settimana Santa... la nostra Scuola di canto merita speciliassima lode per le splendide esecuzioni assai ammirate da tutti

Giugno 1935 - Bollettino "In Famiglia": La nostra scuola di canto ha compiuto la sua annuale meritatissima gita la Domenica 5 Maggio. Visitò Bergamo, Lecco e poi Como col sul lago e Milano col Duomo e l'università Cattolica del SS. Cuore: magnifica gita che ebbe a congiungere il divertimento e l'istruzione.

Febbraio 1936 "Per le solenni Feste Patronali": La scuola faustiniana parrocchiale di canto eseguirà la grandiosa Messa Giubilare "Pio XI" a quattro voci dispari (nuova e ancora indedita) del maestro Sac. Matteo Tosi, Direttore della cappella patriarcale di S. Marco in Venezia. Le esecuzioni musicai della nostra Scuola di canto diretta dal Rev.Don Giacomo Vender e sostenuta magistralmente all'organo dal Sig. M.o Carlo Fontana ottennero unanime plauso per le difficoltà, benissimo superate della Messa Giubilare "Pio XI" (autore Maestro D.M. Tosi) che riuscì di sorprendente effetto.

Marzo 1936: Le funzioni della Settimana Santa e di Pasqua tanto al mattino come alla sera verranno accompagnate da scelta musica della nostra Scuola di Canto.

Maggio 1936: Per la Scuola di Canto: S.C.C. £ 50

Febbraio 1937 - "Solennità dei SS Martiri Faustino e Giovita" . Ore 10.15 Santa Messa Pontificale: la scuola faustiniana parrocchiale eseguirà la classiam messa "Te Rogamus Domine" del Maestro Delfino Thermignon a 3 e 4 voci dispari. All'offertorio verrà cantato, a coro scoperto, il mottetto "exultate iusti" a 4 voci miste del celebre compositore medievale Lodovico Viadana.

Febbraio 1937 : per la scuola di canto: Sig. Celestino Comotti £ 50; Sig. Enrico Braga £ 10; Sig. oreste Nulli: un sacchetto di frutta

Marzo 1937 "Feste Patronali": ...nella Messa Pontificale scelta musica, eseguita magistralmente dalla nostra scuola di canto diretta dal Rev. Don Vender, aggiunze spirituale decoro alla magnificenza del rito

Luglio 1937 - Bolletino "In famiglia": Le nostre feste giovanili degli Oratori e delle premiazioni catechisticheTracce - come sempre - riuscirono egregiamente e piene di fervore e di entusiasmo. In Particolare notiamo il saggio musicale della nostra Scuola di Canto, nel quinquennio della fondazione, la sera del 13 Giugno, in cui, sotto la direzione di Don Giacomo Vender, i cantori eseguirono scelti pezzi nel nostro cortile dell'Oratorio di S. Tomaso, assai applauditi dal numeroso pubblico.

 

Febbraio 1938 "Feste Patronali": Feste Patronali e Commemorazione Centenaria della storica difera di Brescia nell'assedio del 1438...Le funzioni delle Feste saranno condecorate da scelte esecuzioni musicali della Scuola Faustiniana di canto, tra cui la "Missa in honorem SS.MM. Faustini et Jovitae" a 3 o 4 voci miste, nuova composizione, per la circostanza, del Maestro Carlo Fontana.

"Il trattenimento in omaggio dei SS. Patroni in Palazzo Bargnani" ...  come da degno contorno ebbero luogo alcune esecuzioni musicali per canto ed orchestra a cui presero parte la nostra Scuola preparata, come sempre, con pazienza e arte dal Rev. Don Giacomo Vender, il maestro Fontana e quindici distinti professori di strumenti vari. Il trattenimento riuscì un degno omaggio ai SS. Patroni e di unanime soddisfazione.

 

Febbraio 1939 "Solennità dei SS. Martiri Faustino e Giovita": ...Ore 10.15 S. Messa Pontificale. La scuola faustininana di canto eseguirà la classica "Missa Solennis" del Maestro Max Filkte a quattro voci miste. Nell'offertorio sarà cantato il mottetto "Sancti Dei" a tre voci miste del Maestro Carlo Fontana

Ottobre 1939 - Ingresso del nuovo Prevosto Don Luigi Daffini. Il 29 Ottobre, festa di Cristo Re, giorno del solenne ingresso - ore 10.15 Ricevimento del Reverendissimo Prevosto nel sagrato delal parrocchiale. S. messa a 4 voci dispari di Agostino Domini.

Febbraio 1942 - "Feste Patronali": La locale "Schola" di canto diretta da Giulio Tonelli condecorerà le sacre funzioni con il seguente programma di musica sacra: "Tu es sacerdos magnus" (Picchi); "Missa Regina martyrum" (Refice); "Beati Martires" (C. Fontana); "Martyrum Regem" (Tosi); "Magnificat" (Perosi)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive